DVR, finanziamento “Imprenditrici: lavoriamo in sicurezza” a Imperia

Stanziati dalla Camera di commercio di Imperia 20 mila euro per il finanziamento di attività legate alla sicurezza sul luogo di lavoro realizzate o in realizzazione in piccole e medie imprese amministrate da donne.
“Imprenditrici: lavoriamo in sicurezza” il nome del bando, che finanzierà imprese della provincia di Imperia e la cui scadenza è fissata al 30 aprile 2012. La somma finanzierà “spese sotto indicate purché
sostenute dal 1° giugno 2011 al 31 maggio 2012 per:

  • Corsi di Formazione: Titolo I, Capo III, Sezione IV: Formazione, Informazione e Addestramento T.U. 81/08 (s.m.i.);
  • Utilizzo e addestramento dei D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale): Titolo III, Capo I e II, uso delle attrezzature di lavoro e dei Dispositivi di Protezione Individuale; responsabile del servizio di prevenzione e protezione, corsi anti incendio e di primo soccorso, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;
  • Redazione del D.V.R. (Documento di Valutazione del Rischio) per l’adeguamento della sicurezza in azienda; valutazione dello stress da lavoro-correlato (art. 28, comma 1-bis, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e sm.i.).

Ogni impresa vincitrice del bando potrà essere finanziata con una somma che coprirà il 50% delle spese sostenute o in programma e riguardanti le due voci sopra elencate. L’importo massimo corrisposto a ciascuna impresa non potrà essere superiore ai 2.000 euro.”
La graduatoria del bando di gara verrà stilata in base ai seguenti punteggi: “sono ammesse al contributo previsto dal presente bando le spese sotto indicate purché sostenute dal 1° giugno 2011 al 31 maggio 2012 per:

  • “Obiettivi e punti di forza del progetto (da 1 a 10 punti);
  • partecipazione ad un corso di formazione/informazione/addestramento inerente la sicurezza e salute sui luoghi di lavoro (da 1 a 25 punti, in base alla durata del corso);
  • spese sostenute per la redazione del D.V.R. (Documento di Valutazione del Rischio) (da 1 a 20 punti);
  • domanda presentata da soggetti di età inferiore a 35 anni al momento della presentazione della domanda (in caso di domanda relativa a società, tale requisito dovrà riguardare almeno i due terzi dei componenti la compagine sociale ) (5 punti).

Possono partecipare alla gara società cooperative e società di persone costituite in misura non inferiore alla quota del 60% da donne; società di capitali con quote di partecipazione e organi di amministrazione composti da donne nei due terzi, imprese individuali costituite da donne. Tutte le imprese dovranno risultare iscritte alla Camera di commercio di Imperia e in regola con ogni adempimento burocratico, contabile, amministrativo e contributivo.

Info: bando “Imprenditrici: lavoriamo in sicurezza” 2011 (PDF).

Posted in: