Linee guida per la valutazione rischio stress lavoro correlato della Regione Lombardia

È stato pubblicato dalla Regione Lombardia il documento “Valutazione del rischio stress lavoro correlato – Indicazioni generali esplicative sulla base degli atti normativi integrati”, derivato da un’elbaorazione durata tra il 2008/2011 da parte del laboratorio di approfondimento sullo stress da lavoro correlato della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia.

Il documento ha la funzione di fornire supporto ed esempi per la valutazione del rischio stress lavoro correlato alle aziende, di qualsiasi dimensione esse siano ed è suddiviso in tre sezione:

  • Focus sull’esigibilità: in questa parte vengono esposte e analizzate le normative sulla valutazione del rischio stress lavoro correlato, facendo riferimento alle tre leggi principali a questo riguardo, ovvero il Titolo I del D.Lgs 81/08, il documento approvato dalla Commissione consultiva del 17 novembre 2010 e l’Accordo interconfederale 2008 (rec. Accordo Europeo 2004) .
  • Criteri, metodi e strumenti per un buon percorso – Good practice:
    • Criteri: viene stabilito che una buona valutazione parte dal datore di lavoro, deve essere accompagnata da azioni informative e formative, deve proporre delle soluzioni, deve vedere la partecipazione dei lavoratori, deve garantire la partecipazione di tutti gli attori della sicurezza sul lavoro (RSPP, medico Competente e RLS) e deve integrarsi con la valutazione degli altri rischi presenti in azienda.
    • Strumenti e metodi: il metodo non può essere univoco, vanno integrati più strumenti, di cui vengono fatti diversi esempi.
  • Best practice: vengono esposte una serie di indicazioni per migliorare il percorso di valutazione dello stress lavoro correlato

Link per leggere il documento integrale in formato pdf

Posted in: