Un Rapporto sul rischio stress lavoro correlato e la sua valutazione

Pubblicato li secondo rapporto “I Working Papers Olympus 2” a cura del dottor Marco Peruzzi: una raccolta sull’analisi della valutazione del rischio Stress lavoro Correlato realizzata dall’osservatorio per il monitoraggio permanente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Urbino Carlo Bo.

La ricerca ha lo scopo di presentare una sorta di vademecum per la valutazione del rischio specifico, analizzando i lavori svolti in relazione alla normativa per la sicurezza sul lavoro. Giustapponendo la legge a tutela dei lavoratori: il DLgs 81-08, alle tecniche per la valutazione del rischio applicate dall’osservatorio, si è riuscito ad analizzare il concetto di stress in correlazione a mansioni specifiche evidenziando la possibilità di intrecciare molteplici teorie e modelli di ricerca verso lo sviluppo di un nuovo tipo di approccio.

L’analisi ha reso possibile infatti un criterio teso all’approfondimento della tematica “valutazione dello stress lavoro correlato” proponendo nuove metodologie che nel “modello multidisciplinare” confermano una possibile soluzione alla complessità del tema analizzato perchè, spiega Peruzzi, grazie all’apporto teorico di materie diversificate quali la psicologia del lavoro, la medicina e l’organizzazione aziendale si riesce ad avere una visione più ampia della problematica, fattore indispensabile nell’approccio preventivo al rischio.

Il saggio, nella seconda parte, approfondisce poi il quadro normativo in generale, dai Rapporti OSHA alle leggi specifiche presenti nel decreto 81-08 (ex Testo unico per la sicurezza sul lavoro) con lo scopo di tracciare un sentiero evolutivo rimarcando l’importanza e l’obbligo del processo di valutazione dei rischi sul luogo di lavoro.

Leggi l’intero Rapporto Olympus

Posted in: